Tutto ciò che puoi immaginare è reale

L’architetto non si muove in uno spazio definito, ogni progetto è diverso dal precedente e da quello successivo, non esistono norme assolute applicabili in tutti i casi. Se è seriale non è architettura ma è edilizia che è altra cosa.

La creatività si muove in bilico tra il furore dell’urgenza e l’impegno della pazienza, è un percorso colto che ha a che fare con la capacità di analisi e di sintesi; che non cede all’incanto della soluzione facile e precostituita ma punta a generare soluzioni idonee e calzanti.